Format

LAIVin--img

Il Progetto LAIV, e ora il Progetto LAIVin, si fondano sul Format, un modello didattico contenente le linee guida per la realizzazione di laboratori teatrali, musicali o di teatro musicale nelle scuole secondarie di secondo grado

Il Format è stato sviluppato tra il 2007 e il 2010 grazie alla collaborazione di 34 scuole secondarie di secondo grado. Il confronto con i docenti e gli operatori di questi istituti ha permesso di elaborare questo documento che ha l’obiettivo di guidare i soggetti coinvolti nella realizzazione dei laboratori.

Esso rappresenta un protocollo che indica sia le modalità attraverso le quali accompagnare i ragazzi (come) e sia i soggetti interessati alla definizione e implementazione dei programmi (chi).

Il Format è pensato come uno strumento flessibile, in grado di adattarsi alla concreta realtà e alle esigenze dei diversi contesti scolastici, e mira alla realizzazione di progetti di laboratorio facilmente replicabili.

È unico e valido per le tre tipologie di laboratorio contemplate dal Progetto LAIV e LAIVin ovvero quella musicale, teatrale e di teatro musicale.

I principi cardine su cui si basa sono:

  • conduzione del laboratorio da parte di operatori appartenenti a enti dello spettacolo dal vivo con esperienza nella formazione di adolescenti;
  • co-progettazione del laboratorio tra scuola ed ente partner;
  • radicamento del laboratorio nella vita scolastica (coordinamento a cura di una équipe di docenti, ingaggio del dirigente scolastico, inserimento del progetto nel POF di istituto);
  • integrazione tra laboratorio e didattica.

Oltre a ciò il Format offre alcune esemplificazioni orientative di percorsi laboratoriali realizzati in fase di sperimentazione e ritenuti coerenti con le sue linee guida.

Qui è possibile scaricare il testo completo del Format.

Attraverso le sue antenne locali, LAIVin propone alle scuole aderenti al progetto un sistema di palinsesti territoriali la cui programmazione prevede spettacoli ed eventi ideati per favorire la nascita di alleanze tra mondo della scuola, enti locali, organizzazioni culturali, soggetti privati e cittadini.

LAIVin action