In programma

Le Antenne LAIVin, propongono alle scuole partecipanti al progetto la visione di spettacoli sui loro territori e online.

Le proposte di visione, hanno lo scopo di avvicinare le giovani generazioni ai linguaggi della musica e del teatro contemporaneo, pongono attenzione sulla contaminazione di diversi linguaggi performativi, sulle drammaturgie contemporanee, sull’espressione non verbale, e su modalità e luoghi di fruizione innovativi.

 

 

 

Per l’anno 2020-2021 l’offerta relativa alle visioni di spettacoli si modifica e si amplia. Le Antenne LAIVin propongono spettacoli in modalità da remoto che siano in questo modo accessibili a tutti indipendentemente dal proprio territorio.

Il calendario della STAGIONE DELLE VISIONI sarà pubblicato ogni bimestre a partire da gennaio-febbraio e sarà sempre disponibile per la consultazione. All’interno di ogni proposta le scuole troveranno tutte le informazioni relative al contenuto, ai contatti e alla modalità di fruizione dello spettacolo scelto.

Un’importante novità sarà quella delle VISIONI STRAORDINARIE: appuntamenti rivolti a tutti gli studenti LAIVin. Una proposta artistica di alta qualità che possa essere fruita in maniera soddisfacente anche tramite lo schermo, accompagnata da incontri live con artisti e operatori del progetto LAIVin.

Questi appuntamenti saranno rivolti all’intera comunità di LAIVin e saranno completamente gratuiti per tutti i partecipanti.

 

Cliccando qui di seguito sul mese di interesse, sarà possibile visionare la lista delle proposte di visione, sia essa relativa alla stagione delle visioni o visioni straordinarie attualmente in corso. La lista è in costante aggiornamento. La prenotazione è obbligatoria per qualsiasi proposta.

VISIONI STRAORDINARIE

Pandemia

Compagnia: di e con Leo Bassi

Data e ora: Potrete accedere gratuitamente utilizzando le indicazioni inviate via mail nell’orario che preferite tra lunedì 22 febbraio e venerdì 26 febbraio 2021

Sinossi

Imprevedibile, geniale, provocatorio. Leo Bassi, vero monumento della clownerie mondiale. Il suo nuovissimo spettacolo Pandemia è ispirato ai tempi
che stiamo vivendo e lascerà gli spettatori piacevolmente sconvolti e totalmente disarmati di fronte alle sue trovate dissacranti, frutto di una carriera lunga 40 anni.
Nelle sue performance Bassi riesce, come pochi altri maestri della comicità, a trattare in chiave surreale i congegni malati della società moderna, per dimostrarne l’assurdità e prospettare nuove speranze. Giocando come sempre sulla provocazione e sugli eccessi che sfiorano la crudeltà , Bassi
romperà ancora una volta tutti gli schemi e i generi, collocandosi fra il comico, il teatro di strada, l’arte circense e il teatro politico.

Scheda spettacolo – Nice Platform ›

Per questo appuntamento abbiamo scelto di appoggiarci al progetto “solo in teatro” su niceplatform: una stagione appositamente progettata e scritta durante il lockdown della scorsa primavera per fronteggiare eventuali e intermittenti chiusure dei teatri a causa dell’epidemia di Coronavirus.

Modalità d’accesso: 

Gli studenti potranno accedere alla visione sia da scuola, collegandosi insieme ai docenti tramite i dispositivi in possesso dell’istituto, sia da casa propria registrandosi singolarmente alla piattaforma. Tutte le informazioni per l’accesso gratuito sono state inviate via mail ai singoli docenti.

CONTATTI:

Info per l’accesso: info@progettolaivin.it; 349.4648534

STAGIONE DELLE VISIONI 

Annabel ballata annoressica per manichini bulli

Compagnia: spettacolo di e con Michela Giudici

Periodo: gennaio/ febbraio 2021

Sinossi

Annabel ha 15 anni e domani sarà troppo grassa per andare a scuola. Troppo grassa e troppo rossa. Si chiuderà nella sua stanza piena di colori e inizierà la sua nuova vita. Nel suo mondo perfetto e colorato, Annabel gioca, ride. Cinica, fredda, ingenua, dolce, spaventata, arrabbiata, determinata. Lucidissima. La fede incrollabile dell’autodistruzione. Addominale n° 1, Addominale n° 2, Addominale n° 3000

Un giorno dopo l’altro. Quante calorie bastano per sopravvivere? 500. Un pacchetto di caramelle. Pochi essenziali elementi di scena per concentrare l’attenzione sui pensieri e sulle emozioni di una ragazza che dopo le continue vessazioni da parte dei suoi compagni di classe per il suo aspetto fisico e il colore rosso dei suoi capelli, decide con una lucidità disarmante di sottoporre se stessa a un regime alimentare ferreo e di annientarsi con una estenuante attività fisica. La vediamo solo a casa sua, solo nella sua cameretta, solo sola. Ispirato a una storia vera.

Trailer ›

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Michela Giudici – Tel: 339.8864458. Mail: michela.giudici@live.it; progettoannabel@outlook.it

Il vaso di Pandora

Compagnia: Nastro di Mobius

Periodo: gennaio/ febbraio 2021

Sinossi:

In un paese qualsiasi, in una città qualsiasi, una famiglia qualsiasi vive in una casa con vista mare. Un padre, una madre, un figlio, qualsiasi. Come voyeur siamo testimoni del vissuto personale di una famiglia che affronta il momento più importante della sua esistenza: si regolano i conti con il passato e la memoria, come in un vaso di Pandora libera i fantasmi che fino a quel momento erano rimasti nascosti. Come accade nelle migliori famiglie c’è sempre un elemento oscuro che con ipocrita omertà rimane indiscusso. Ma arriva il giorno in cui “Pandora” apre il vaso ed i segreti non possono più essere celati.

Residenza IDRA organizza un incontro con Saverio Tavano per la presentazione dello spettacolo Il Vaso di Pandora. È un percorso di educazione alla visione critica del teatro contemporaneo. Gli studenti potranno partecipare a questo processo fatto insieme al regista e agli attori.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Brescia, Residenza IDRA

Per prenotazioni: organizzazione@residenzaidra.it; +39 030 291592 / +39 339 2968449

Campsirago 3.0

Compagnia: Campsirago Residenza

Periodo: gennaio/ febbraio 2021

Sinossi:

Il teatro nel paesaggio e la realtà aumentata. Presentazione a cura del gruppo di studio con una componente teatrale e una componente tecnica-digitale specializzata in realtà aumentata. Racconto del processo di lavoro, condivisione di strumenti e modalità di confronto, condivisione dell’avanzamento del progetto anche in un’ottica partecipativa e inclusiva: i ragazzi che contribuiscono al progetto stesso portando il loro punto di vista alla fruizione di questi modelli di teatro immersivo.

CONTATTI: Antenna Lecco Sondrio, Campsirago Residenza 

Per prenotazioni: lecco_sondrio@progettolaivin.it

Leonardo diverso da chi

Compagnia: Il giardino delle ore

Periodo: gennaio/ febbraio 2021

Sinossi:

Leonardo è un adolescente e come tale è particolare, unico. O diverso come piace dire ai suoi compagni. Uno spettacolo che si concentra su diversità e bullismo nell’era dei social, che racconta la difficoltà di sentirsi accettato e quanto è importante imparare ad includere le diversità.

CONTATTI: Antenna Lecco Sondrio, Il Giardino delle Ore 

Per prenotazioni: lecco_sondrio@progettolaivin.it

Via da lì

Compagnia: Pandemonium Teatro

Periodo: gennaio/ febbraio 2021

Sinossi:

Johann Trollmann, detto Rukeli, ha un sogno: diventare un campione di boxe. Rukeli è stato campione di Germania dei pesi mediomassimi negli anni trenta. Nato ad Hannover, in Germania, Rukeli era sinto (quello che ancora oggi definiremmo “uno zingaro”). Proprio questa sua diversità lo ha reso un innovatore: è stato il primo pugile professionista a introdurre “il gioco di gambe. Come tutti gli innovatori, anche Johann Trollmann non ebbe una vita facile: nella Germania nazista dove il “vero pugile” era chi stava fermo al centro del ring e tirava pugni basando il suo stile solo su forza e virilità, il ballerino zingaro non poteva certo essere il campione, e così  fu condannato a una implacabile discesa negli abissi.

Il titolo “Via da lì” riprende la frase che dal bordo ring i secondi lanciano al loro atleta quando è stretto nell’angolo e lo incitano a uscire dalla trappola. È una frase-invocazione che a livello simbolico raccoglie tante delle piste narrative che la storia portata in scena contiene. Una storia incredibile, dove sport, successo, politica, Storia, passione si abbracciano togliendo il respiro. Una “piccola” vicenda umana per raccontare la Storia e una delle sue più grandi tragedie: il genocidio di intere etnie, culture e diversità ad opera dei nazisti. Una storia che parla di come lo sport riesca a farci crescere e cambiare, di cosa voglia dire convivere con la propria identità e diversità, di come un sogno possa sfidare i pregiudizi.

Scheda spettacolo e trailerNarrazione teatrale con oggetti

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: scuole@pandemoniumteatro.org; +39 035235039

La vittima

Compagnia: Teatro Caverna

Periodo: gennaio/ febbraio 2021

Sinossi:

Dal testo di Albrecht Goes, racconto e lettura di parti del testo del romanzo. Un uomo affitta, immediatamente dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, una stanza da una macellaia con una cicatrice sulla faccia. La cicatrice di quella donna rivela una storia fatta di silenzi e dolore: la sua macelleria era infatti la “macelleria ebraica” durante il periodo nazista. E cerca di prendere su di sé il peso di una colpa che non si può raccontare. “Questo è il mondo. La grande macina che distrugge i corpi e le vite. Ma ci sono anche certe piccole, certe infime risorse dell’uomo: possiamo dare una fetta di torta a due bambini, far giungere a qualcuno un foglio di carta da involgere o accettare una carrozzina quando tutto sta per finire. Anche questo possiamo fare. Un’ora di fiducia. Un respiro di pace”

Specifico giornata della memoria

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: info@teatrocaverna.it; 3891428833

Destinatario Sconosciuto

Compagnia: Teatro Caverna

Periodo: gennaio/ febbraio 2021

Sinossi:

Testo tratto da “Destinatario sconosciuto” di Kressmann Taylor. Nel 1939 viene subito vietata la circolazione di questo libro. Ignorato per sessant’anni, è poi diventato un best-seller. Due amici si scrivono tra il 1932 e il 1934: uno ebreo a S. Francisco, l’altro abita a Monaco. In comune hanno una galleria d’arte. Quando il nazismo prende piede in Germania, queste lettere cominciano ad essere sospette: sono scritte in codice? Cosa si nasconde tra le parole scritte? La corrispondenza si interrompe quando l’ultima lettera torna al mittente in America con l’eloquente scritta: destinatario sconosciuto.

Scheda spettacoloSpecifico giornata della memoria

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: info@teatrocaverna.it; 3891428833

E il fumo saliva lento

Compagnia: Ilinx Teatro

Periodo: gennaio/ febbraio 2021

Sinossi:

Lettura teatrale a due voci ispirata alle esperienze di vita vissuta di Liliana Segre e Nedo Fiano presso il campo di sterminio di Auschwitz. I contenuti sono basati sul testo “Voci della Shoah” curato da Claudio Facchinelli.

Durata: 60 minuti

Specifico giornata della memoria

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: lucamarchiori0@gmail.com; 3339455642

Vita segnata

Compagnia: Ilinx Teatro

Periodo: gennaio/ febbraio 2021

Sinossi:

A partire dal Manifesto della Razza del 1939 e dai ricordi vivi e intensi che si trovano nelle pagine de “Una Vita Segnata” di Goti Bauer inserito in “Voci dalla Shoah“ di Bauer, Segre e Fiano abbiamo dato vita ad una lettura musicale che cerca di portare all’attenzione dello spettatore le testimonianze di chi, uomo o donna, s’è trovato a vivere uno dei periodi più oscuri e sciagurati della nostra storia.

Durata: 60 minuti

Scheda spettacoloSpecifico giornata della memoria

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: lucamarchiori0@gmail.com; 3339455642

Sguardi di storia del teatro con Carmelo Rifici

Compagnia: Produzione LAC Lugano

Periodo: 2 febbraio 2021 ore 18:00

Sinossi:

Sguardo sul teatro borghese. L’incontro si occuperà di analizzare il cambiamento di direzione che il teatro europeo subì tra il XVIII e il XIX secolo rispetto alla concezione precedente, che vedeva la fruizione di questa esperienza come appannaggio esclusivo delle famiglie aristocratiche. A partire da questo momento, le pièces teatrali divennero di interesse pubblico, permettendo l’analisi di tematiche più vicine alla quotidianità come le questioni familiari, i drammi domestici e la descrizione di personaggi collegati alla nuova classe in ascesa.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: lucamarchiori0@gmail.com; 3339455642

A Menadito

Compagnia: Teatro Magro

Periodo: gennaio/ febbraio 2021

Sinossi:

A Menadito è uno spettacolo letterario interattivo. L’attore è in scena con il libro e al pubblico è richiesto di aprirlo ad una pagina casuale.
L’attore legge una frase dalla pagina selezionata e dà vita ad una scena tratta o ispirata al libro.

Durata: 45 minuti

Libri selezionabili nella scheda spettacolo: Il giardino dei Finzi-Contini; Fahrenheit 451

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Cremona Mantova, Teatro Magro

Per prenotazioni: fabiodorini@teatromagro.com; 3386544539

VISIONI STRAORDINARIE

Shakespearology

Compagnia: Sotterraneo

Periodo: disponibile dal 6 aprile all’ 8 aprile 2021

Sinossi:

Un one-man-show teatrale e musicale che usa la forma dell’intervista impossibile per fare due chiacchiere col fantasma di William Shakespeare.

Scheda artistica

Modalità d’accesso: Gli studenti potranno accedere alla visione sia da scuola, collegandosi insieme ai docenti tramite i dispositivi in possesso dell’istituto, sia da casa propria seguendo le indicazioni. Tutte le informazioni per l’accesso gratuito sono state inviate via mail ai singoli docenti.

Incontro con l’artista: diretta YouTube ore 11.00 venerdì 9 aprile 2021. Gli studenti potranno partecipare all’incontro sia da scuola, collegandosi insieme ai docenti tramite i dispositivi in possesso dell’istituto, sia da casa, seguendo le indicazioni inviate via mail ai singoli docenti.

CONTATTI:

Info per l’accesso: info@progettolaivin.it; 349.4648534

STAGIONE DELLE VISIONI

Nel tempo che ci resta

Compagnia: Campo Teatrale

PODCAST dello spettacolo, realizzato con gli attori del cast e con la voce narrante di Elio De Capitani.

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Un cantiere abbandonato a Villagrazia, il luogo dal quale partì Paolo Borsellino per andare incontro alla morte. In questo cantiere un uomo fa rotolare per terra delle arance. Tra le lamiere appaiono 4 figure che il profumo delle arance ha tolto dalle ombre. Si chiedono dove sono, qual é la terra in cui si trovano. Si riconoscono. Sono le anime di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e Agnese Piraino Leto. L’uomo che ha lanciato le arance si presenta. É Tommaso Buscetta, il pentito di mafia. Le anime delle due coppie e del pentito, si raccontano in questo cantiere abbandonato.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: Roberta Ursino tel. 02 26113133 mob. 320 0799908 roberta@campoteatrale.it – www.campoteatrale.it

Shakespeare In Socks – The Greatest Show Ever

Compagnia: ILINX Teatro

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Shakespeare in Socks è una sfida teatrale ai limiti dell’assurdo: concentrare tutte le opere del Grande Bardo in meno di un’ora, utilizzando i calzini come fossero personaggi. Questa è l’improbabile impresa che tenteranno i due attori-imbonitori-illusionisti, promettendo al pubblico il più grande spettacolo di tutti i tempi! Se l’intento è nobile, gli esiti lo saranno molto meno…

Trailer

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: ILINX teatro, 3339455642 – organizzazione@ilinx.org

Intervista con la compagnia Nastro di Möbius

Compagnia: Nastro di Möbius

Incontro tra Residenza IDRA e Saverio Tavano insieme agli attori per la presentazione dello spettacolo Il vaso di Pandora

Periodo: 16 marzo 2021 (orario da definire)

Sinossi:

In un paese qualsiasi, in una città qualsiasi, una famiglia qualsiasi vive in una casa con vista mare. Un padre, una madre, un figlio, qualsiasi. Come voyeur siamo testimoni del vissuto personale di una famiglia che affronta il momento più importante della sua esistenza: si regolano i conti con il passato e la memoria, come in un vaso di Pandora libera i fantasmi che fino a quel momento erano rimasti nascosti. Come accade nelle migliori famiglie c’è sempre un elemento oscuro che con ipocrita omertà rimane indiscusso. Ma arriva il giorno in cui “Pandora” apre il vaso ed i segreti non possono più essere celati.

Residenza IDRA organizza un incontro online con Saverio Tavano, autore e regista dello spettacolo Il Vaso di Pandora, progetto vincitore del bando CURA 2019. Un percorso di educazione alla visione critica del teatro contemporaneo della durata di un’ora in cui gli studenti avranno modo di visionare parti dello spettacolo insieme al regista e gli attori, addentrandosi nei meccanismi della creazione artistica.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Brescia, Residenza IDRA

Per prenotazioni: organizzazione@residenzaidra.it – 030 291592

Vite allo specchio

Compagnia: Fabbrica Sociale del Teatro

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Vite allo specchio è un medio metraggio che nasce da un percorso laboratoriale di ricerca effettuato con alcune fasce fragili della popolazione: persone senza fissa dimora e migranti richiedenti asilo. A loro è stato chiesto a quale personaggio si sentissero legati e, successivamente, quale parte della vicenda di quel personaggio fosse degna di essere raccontata. E’ così che “Vite allo Specchio” racconta di rivalse, di conquiste, di libertà e lo fa senza retorica.

Fabbrica Sociale del Teatro propone alle scuole un format online che prevede la visione in diretta del medio metraggio introdotta e accompagnata da un racconto dell’esperienza fatto dagli autori e da alcuni dei protagonisti del video.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Brescia, Residenza IDRA

Per prenotazioni: assfabbricasociale@gmail.com – 3397632822

Playing Shakespeare

Compagnia: Teatro Telaio

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Otello, Desdemona, Cassio, Emilia, Iago: cinque personaggi a confronto, cinque punti di vista su quanto accaduto, dal principio della vicenda fino al suo tragico epilogo. A partire da queste diverse narrazioni nasce “Playing Shakespeare”, un laboratorio interattivo ispirato all’Otello di Shakespeare, basato sul gioco di ruolo e il debate.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Brescia, Residenza IDRA

Per prenotazioni: Gessica Carbone promozione@teatrotelaio.it

9841 Rukeli

Compagnia: Farmacia Zooè

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

9841/Rukeli è il racconto di una vita che invita ad un’attenta riflessione sulle moderne forme di razzismo e di pregiudizio e sul rapporto che lega, oggi, l’essere umano ai concetti di dignità e diversità. La vicenda sportiva di Rukeli, considerato dagli esperti uno dei più grandi boxer di tutti i tempi, precursore del moderno modo di boxare, non può prescindere da quella umana che, pur con il suo carico di dolore, di discriminazione e d’ingiustizia, resta una delle più affascinanti (e delle meno raccontate) del periodo storico che vide imperversare, in tutta Europa, il Nazismo.

Trailer

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Cremona Mantova, Teatro Magro

Per prenotazioni: Farmacia Zooè – Marco Duse; +39 340 333 6509 – marcoduse@gmail.com

A Menadito

Compagnia: Teatro Magro

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

L’attore conosce a memoria il libro. Lo conosce bene, benissimo, “a menadito”. In ogni sua pagina, in ogni anfratto di ciascuna parola scritta, in ogni suo passaggio – sia anche nascosto o sottinteso. Il pubblico ha la facoltà di aprire il libro ad una pagina casuale e dopo una rapida lettura delle prime righe, l’attore dà vita ad un frammento performativo: un aneddoto, un collegamento, un rimando, una risposta, un epilogo, un’immagine, una suggestione. Perché quel libro lo conosce bene, lo conosce in ogni increspatura della punteggiatura, in ogni suo approfondimento, in ogni possibile contesto e sotto-testo. Il libro gli appartiene e lui stesso appartiene al libro. L’atto teatrale continua, si può selezionare ancora, e ancora, e ancora. Davanti a sé il pubblico ha una sorta di wunderkammer – una stanza delle meraviglie dove i collezionisti raccoglievano oggetti straordinari.

Il libro non ve lo leggiamo, ve lo scomponiamo pagina per pagina, scena per scena. Sia che l’abbiate già letto, sia che non l’abbiate mai sentito nominare, nel libro c’è sempre qualcosa da (ri)scoprire. E ve lo dimostriamo: si può rimanere affascinati, ascoltando, in uno stato di meraviglia.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Cremona Mantova, Teatro Magro

Per prenotazioni: Fabio Dorini – fabiodorini@teatromagro.com; +393386544539

Annabel ballata anoressica per manichini bulli

Compagnia: Bridge Cultural Association

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Annabel ha 15 anni e domani sarà troppo grassa per andare a scuola. Troppo grassa e troppo rossa. Si chiuderà nella sua stanza piena di colori e inizierà la sua nuova vita. Nel suo mondo perfetto e colorato, Annabel gioca, ride. Cinica, fredda, ingenua, dolce, spaventata, arrabbiata, determinata. Lucidissima. La fede incrollabile dell’autodistruzione. Addominale n° 1, Addominale n° 2, Addominale n° 3000

Un giorno dopo l’altro. Quante calorie bastano per sopravvivere? 500. Un pacchetto di caramelle. Pochi essenziali elementi di scena per concentrare l’attenzione sui pensieri e sulle emozioni di una ragazza che dopo le continue vessazioni da parte dei suoi compagni di classe per il suo aspetto fisico e il colore rosso dei suoi capelli, decide con una lucidità disarmante di sottoporre se stessa a un regime alimentare ferreo e di annientarsi con una estenuante attività fisica. La vediamo solo a casa sua, solo nella sua cameretta, solo sola. Ispirato a una storia vera.

Trailer

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Michela Giudici – 339.8864458; michela.giudici@live.it, progettoannabel@outlook.it

Io, Marta

Compagnia: Bridge Cultural Association

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

“L’incontro tra anime. Anime che prima si avvicinano, si conoscono, poi finiscono per abbracciarsi e mescolarsi in un intricato ectoplasma, un golem, fatto di ricordi e passioni. È un vero e proprio viaggio, dapprima affrontato dall’attrice nei meandri più oscuri della propria psiche, e poi condiviso con il pubblico. “Mi scriva ancora, Maestro”, grida al cielo Marta, in un accesso di nostalgia. “Mi scriva ancora, un’ultima volta”. Se il teatro, come la memoria, riesce nel difficile compito di sconfiggere il tempo e conservare il ricordo, allora possiamo davvero attendere, con rinnovata speranza, l’arrivo di quest’ultima lettera.”  Samuele Mollo – Linguadoc – Festival Nazionale Luigi Pirandello

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Margherita Peluso, 3899690037

On the Floor “Le Beatrici” di Stefano Benni

Compagnia: Bridge Cultural Association

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Benni scrive di donne incomprese, donne che non sono quello che sembrano, o su cui gli altri proiettano i loro desideri , le loro aspettative . ” (Tuttoggi.info , Marzo 2014)

“Le Beatrici” è una serie di nuovi interessanti monologhi del popolare autore bolognese Stefano Benni, i testi esplorano la nostra società complessa e travagliata attraverso gli occhi delle donne di oggi intrappolate nel passato. Un’opera esuberante e penetrante, piena di ironia ed umorismo giocoso, un assortimento di fumetti di invettive spiritose, spasmi amorosi, bamboleggiamenti, sproloqui, vaneggiamenti sessuali, sussurri sognanti. Uno spartito di voci, un’opera unica , fra teatro e racconto. Nasce “Translating on the Floor”, una traduzione bilingue che si dirige direttamente dalla pagina alla messa in scena. La traduzione principalmente si sviluppa attraverso il corpo dell’attore, sulla base dell’emotività dei personaggi e sulla ritmica, si elabora il contenuto tramite un processo detto “on- the floor” che conferisce pertinenza esistenziale alla stessa parola letteraria. Il testo è stato revisionato in collaborazione con lo stesso autore Stefano Benni ottenendo il consenso da parte della casa editoriale “Feltrinelli” per la rappresentazione dei testi da noi tradotti in Inglese. Presentazione presso La Monash University di Melbourne ed Istituto Italiano di Cultura di NYC.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Margherita Peluso, 3899690037

Lesson: Arlecchino in #ISO

Compagnia: Bridge Cultural Association

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

SPETTACOLO LEZIONE SOLO IN INGLESE

The included lesson plans are designed as a course to be taught in sequence, however, you may choose to teach the lesson plan or exercises that suit you and your curriculum best. You may use this as an introduction to comedy, slapstick or Commedia dell’Arte. (Please note this is not a course in the study of Commedia, with all its conventions and nuanced stock characters, but rather a guide to understanding and embodying the spirit of comedy and Commedia by getting students to be physical, playful and present.) Some lessons refer to handouts – these can be found in the Appendices, together with other teacher-only resources, at the end of these resources. This resource includes activities to extend senior students so as to acquire a better understanding of the actor’s process for developing characters and telling stories. Likewise, many of the activities and exercises are suitable and adaptable for primary or junior secondary students. We recommend, however, that you review all material – including written excerpts and videos – before setting lessons.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Margherita Peluso, 3899690037; margheritapel@gmail.com

Riconoscersi Isola

Compagnia: delleAli Teatro

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

liberamente ispirato da IL RACCONTO DELL’ISOLA SCONOSCIUTA di J. Saramago | Vincitore del bando di concorso UP_nea’12 – Sez. Teatro e Arti Performative.

Chiedere al Re una barca per cercare l’isola sconosciuta significa intraprendere il viaggio più difficile, quello che non riusciremo mai a fare fino in fondo, verso quell’isola sconosciuta che non siamo altro che noi stessi. Il viaggio di Saramago è il viaggio dell’autoconoscenza, senza psicologismi o spiritualismi di sorta. Il viaggio della vita alla ricerca di un significato: … bisogna allontanarsi dall’isola per vedere l’isola, é che non ci vediamo se non ci allontaniamo da noi; se non ci allontaniamo da noi stessi, intendete dire, non è la medesima cosa.

La lettura di Antonello Cassinotti è contrappuntata da cantati melodici, mutazioni ritmiche, sonorità fluttuanti. Col sapiente uso di un campionatore elettronico gli intermezzi e la narrazione si combinano orchestrando una performance che trasforma il racconto in composizione, la parola in musica, la storia in visione.

Trailer

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Antonello Cassinotti; 3397955721

Progetto CASE MATTE

Compagnia: Associazione Culturale Teatro Periferico

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Incontro-presentazione, sulla piattaforma Zoom, sul progetto Case- Matte a cura dell’associazione culturale Teatro Periferico.

Ai ragazzi verrà raccontato l’intero processo di creazione del progetto, iniziato con la formazione dei raccoglitori di storie, proseguito con la raccolta delle interviste autobiografiche e la realizzazione dello spettacolo, fino all’organizzazione del viaggio in camper con il coinvolgimento delle associazioni dei territori. Verrà mandato in streaming un video dove sono mostrate le tappe del viaggio (8 ex manicomi), stralci dello spettacolo “Mombello. Voci da dentro il manicomio”, alcuni esempi delle attività organizzate, interventi di vari artisti, convegni e mostre, persone incontrate, ecc…

Saranno presenti anche un attore che leggerà delle parti dal libro “Mombello. Un’inchiesta teatrale, uno spettacolo, un viaggio”: la realtà manicomiale nel racconto di un’assistente sociale, e un esempio di composizione di una scena dialogata, a più voci, a partire da tre o quattro stralci di interviste (si mostrerà come, nel rispetto delle testimonianze raccolte, sia possibile giungere alla stesura di un copione teatrale attraverso la sintesi artistica). Si renderà evidente come il metodo del trattamento delle interviste per arrivare a una scena teatrale sia trasmissibile e riutilizzabile anche anche in classe, insieme ai professori. In chiusura, ci sarà la possibilità di un dialogo aperto con gli studenti e i ragazzi potranno porre domande ai curatori della “visione”.

Trailer

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Novara e VCO, Teatro Periferico

Per prenotazioni: Associazione culturale Teatro Periferico – 347 1731584; organizzazione@teatroperiferico.it

Mondo bianco

Compagnia: delleAli teatro

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Mondo bianco è un mondo di sogno, un’immagine mentale, uno spazio che non c’è, una condizione anelata da Henry, il protagonista di Ceneri di Samuel Beckett. Un Mondo di riposo acustico, un ovattamento dell’animo, una sorta di silenzio luminoso o di rumore bianco. Due movimenti: il primo visione dove su un tappeto bianco, sotto una luce algida un uomo allo scandire di ON e STOP predispone lo spazio scenico e quello sonoro della piéce radiofonica; nel secondo ascolto la luce si spegne e inizia l’audiodramma. I valori poetici e musicali della parola detta, la fisicità delle voci e il paesaggio dei suoni creano una composizione di natura esclusivamente sonora. Lenta, monotona, con un respiro simile all’onda del mare.

Trailer

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Antonello Cassinotti; 3397955721

Fire charmers – L’ammaliafuoco

Compagnia: Fossick Project

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

In un bosco raso al suolo da un incendio, vaga Lyanne, una gatta selvatica dal pelo rosso. Preoccupata e disorientata, decide di andare alla ricerca delle cause dell’incendio per assicurarsi che non accada mai più. La sua ricerca la porta ad incontrare gli anfibi Spark, Flame and Ash: un ranocchio ululone, una salamandrina dagli occhiali e un tritone crestato. Insieme intraprendono un’avventura che li porterà a scoprire la connessione tra i quattro elementi e tutti i fenomeni naturali. Fossick Project, in collaborazione con Campsirago Residenza, presenta “Fire Charmers – L’Ammaliafuoco”, una storia che racconta dell’impatto del cambiamento climatico sul pianeta e sul mondo animale e porta a riflettere sul ruolo di ognuno nella costruzione di un mondo sostenibile, regnato dall’armonia tra le specie viventi. Lo spettacolo online alterna momenti registrati a interventi dal vivo in diretta in cui le due artiste coinvolgono il pubblico. Alla narrazione musicale e per immagini si aggiunge infatti un gioco interattivo che permette allo spettatore di interagire con la storia: una serie di domande intervallano le canzoni e vengono poste direttamente al pubblico, sollecitando una riflessione sul ruolo di ognuno nella costruzione di un mondo sostenibile. Al termine dello spettacolo ogni spettatore sarà invitato a interpretare le risposte che avrà dato durante il racconto e a scoprire così l’animale “ammaliafuoco” che c’è in lui.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Lecco e Sondrio, Campsirago Residenza

Per prenotazioni: Campsirago Residenza – info@campsiragoresidenza.it ; +39 039 9276070

Il gatto con gli stivali

Compagnia: Campsirago Residenza

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Il Gatto con gli stivali è un racconto perché si fa interprete della celebre fiaba, narrandone la storia, ed è multimediale perché lo fa attraverso la compresenza e l’interazione di diversi linguaggi, all’interno della cornice digitale. Il racconto, infatti, prende vita grazie alla presenza di un attore che ne narra la storia in diretta, servendosi di parole, immagini e filmati. La narrazione è continuamente integrata da scene filmate che sono state realizzate attraverso tecniche differenti: il paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre. Questo particolare impiego di diverse tecniche che derivano dal teatro di figura ha una duplice valenza: oltre a farsi veicolo espressivo della storia narrata, ci permette di mostrare la componente estremamente artigianale dell’intero processo creativo e realizzativo. Processo a cui, nell’ultima parte dell’incontro, dedichiamo un tempo di confronto e di dialogo con i giovani (e meno giovani) spettatori. Questo perché, nelle nostre intenzioni, il senso dell’intero progetto non si esaurisce con il termine della storia narrata ma, al contrario, è a partire da là che ci auguriamo possa continuare. Questa versione del Gatto con gli stivali, infatti, vorrebbe essere un seme capace di attivare l’immaginazione e di stimolare la creatività di chi vi ha partecipato, fornendo allo spettatore strumenti e suggestioni utili per l’elaborazione di un racconto in autonomia.

Scheda artistica

CONTATTI: Antenna Lecco e Sondrio, Campsirago Residenza

Per prenotazioni: Campsirago Residenza – info@campsiragoresidenza.it ; +39 039 9276070

L’uomo che piantava gli alberi

Compagnia: Teatro Caverna

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Uno spettacolo-lettura fatto con una luce fioca che si accende man mano passano i minuti, di un agire minimo, silenzioso, scandito dal levare delle pause silenziose più che dal battere dei suoni nel racconto della storia di Elzéard Bouffier un pastore solitario che testardamente pianta querce in una terra desolata tra le Alpi Francesi.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: info@teatrocaverna.it

La Ballata del Vecchio Marinaio

Compagnia: Teatro Caverna

Periodo: marzo/ aprile 2021

Sinossi:

Un grande classico della poesia romantica inglese: il vecchio marinaio, bruciato dal sole e dagli anni, è il simbolo di ciò che l’uomo attira su di sé compiendo azioni maligne, rifiutando i segnali di buon auspicio e agendo contro la natura. Un concerto per voce che insegue la funesta vicenda del marinaio e della sua colpa tramite il suono e le suggestioni da esso derivanti.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: info@teatrocaverna.it

VISIONI STRAORDINARIE

Coming soon …

STAGIONE DELLE VISIONI

Shakespeare In Socks – The Greatest Show Ever

Compagnia: ILINX teatro

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

Shakespeare in Socks è una sfida teatrale ai limiti dell’assurdo: concentrare tutte le opere del Grande Bardo in meno di un’ora, utilizzando i calzini come fossero personaggi. Questa è l’improbabile impresa che tenteranno i due attori-imbonitori-illusionisti, promettendo al pubblico il più grande spettacolo di tutti i tempi! Se l’intento è nobile, gli esiti lo saranno molto meno…

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: ILINX teatro 3339455642;  organizzazione@ilinx.org

Nel tempo che ci resta

PODCAST dello spettacolo, realizzato con gli attori del cast e con la voce narrante di Elio De Capitani.

Compagnia: Campo Teatrale

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

Un cantiere abbandonato a Villagrazia, il luogo dal quale partì Paolo Borsellino per andare incontro alla morte. In questo cantiere un uomo fa rotolare per terra delle arance. Tra le lamiere appaiono 4 figure che il profumo delle arance ha tolto dalle ombre. Si chiedono dove sono, qual é la terra in cui si trovano. Si riconoscono. Sono le anime di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e Agnese Piraino Leto. L’uomo che ha lanciato le arance si presenta. É Tommaso Buscetta, il pentito di mafia. Le anime delle due coppie e del pentito, si raccontano in questo cantiere abbandonato.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: Roberta Ursino roberta@campoteatrale.it – 3200899908; (prezzo a studente, gratuito con possibilità da parti degli alunni o della scuola di effettuare una donazione)

Storie della resistenza

In occasione del 76° anniversario della liberazione dell’Italia dall’occupazione nazista e dal regime fascista

Compagnia: Pandemonium Teatro

Periodo: dal 23 aprile 2021

Sinossi:

La resistenza al nazi-fascismo non fu solo un aspetto della seconda guerra mondiale. La resistenza fu per gli Italiani un grande momento di rinascita civile e culturale di tutta la popolazione e sta alla base della nostra attuale costituzione democratica. Come spesso accade nella Storia, purtroppo, i cambiamenti importanti sono accompagnati da violenze e spargimenti di sangue che toccano tutti. Proprio per questo non dobbiamo dimenticare da quali sofferenze sono nati quei diritti che oggi riteniamo ovvi e scontati. Attraverso le parole di grandi autori italiani, diamo voce e attenzione alle varie componenti popolari che furono protagoniste della riconquista della libertà.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: Laura Lipari – scuole@pandemoniumteatro.org – 035 235039 (anche whatsapp)

Urla dalle foibe

Quante pagine di storia ancora ignoriamo?

Compagnia: Pandemonium Teatro

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

Quante pagine di storia ancora ignoriamo perché mai scritte e raccontate? E quante di queste, seppur conosciute, vengono taciute per politiche d’opportunità? Può un eccidio di migliaia di persone attraversare 70 anni di colpevole silenzio?. Con questo spettacolo vogliamo dare voce a chi racconta quello che gli è accaduto, sia perché sopravvissuto alla terribile esperienza di essere infoibato, sia perché, figlia di uno scomparso, non si è mai rassegnata a non sapere che fine avesse fatto il padre.

Le due testimonianze sono tratte dal libro del professor Guido Rumici: “Infoibati (1943-1945) i nomi, i luoghi, i testimoni, i documenti”. Queste voci fanno emergere il desiderio di indagare sui motivi storici che hanno portato a quell’eccidio e proprio ad una tale ricostruzione, supportata da immagini proiettate, è dedicata la parte centrale dello spettacolo.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: Laura Lipari – scuole@pandemoniumteatro.org – 035 235039 (anche whatsapp)

VIA DA LÌ – storia del pugile zingaro

Compagnia: Pandemonium Teatro

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

Nato ad Hannover, in Germania, Rukeli era sinto, quello che ancora oggi definiremmo “uno zingaro”. Proprio questa sua diversità lo ha reso un innovatore: è stato il primo pugile professionista a introdurre “il gioco di gambe”, anticipando quello stile che anni dopo avrebbe reso famoso Cassius Klay-Muhammad Ali. Come tutti gli innovatori, anche Johann Trollmann non ebbe una vita facile: nella Germania nazista dove il “vero pugile” era chi stava fermo al centro del ring e tirava pugni basando il suo stile solo su forza e virilità, il “ballerino zingaro” non poteva certo essere il campione, e fu condannato a una discesa implacabile. Rukeli, però, era uno sportivo e un ragazzo determinato e appassionato, e provò con la sua diversità a sfidare la Storia. Una “piccola” vicenda umana per raccontare la Storia e una delle sue più grandi tragedie: il genocidio di intere etnie, culture e diversità ad opera dei nazisti. Una storia che parla di come lo sport riesca a farci crescere e cambiare, di cosa voglia dire convivere con la propria identità e diversità, di come un sogno possa sfidare i pregiudizi.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: Laura Lipari – scuole@pandemoniumteatro.org – 035 235039 (anche whatsapp)

Balena 52-Hertz

Compagnia: Teatro i

Periodo: podcast disponibile dal 7 giugno

Sinossi:

Negli anni ’90 un oceanografo registra un canto costante a 52 hertz. Il suono proviene da un esemplare unico di balena, di cui non si conosce nulla tranne la voce. L’animale è stato ribattezzato dagli studiosi “la balena più solitaria del mondo” perché non riesce a comunicare con altri cetacei. Le balene comuni, infatti, emettono richiami ad una frequenza molto più bassa, tra i 10 e 20 hertz. I segnali servono ad accoppiarsi, ad avvertire i nemici, a cacciare. I suoi simili, forse, non sono così simili? Il flusso di coscienza di una balena non conforme, in cui tutti possono identificarsi. Soprattutto corpi inusuali oppure identità non aderenti ai modelli sociali. Un’ode all’ecologia, un ritratto dell’oceano e delle sue profondità. L’urlo straziante di una vita isolata, con sentimenti poco animali e molto umani. Un pianto solitario che risuona prepotentemente attuale e riscontra molte somiglianze con la condizione umana contemporanea.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: Lela Talia – organizzazione@teatroi.org | 348 6882598

Hound Dog

Compagnia: Teatro i

Periodo: podcast disponibile dal 3 maggio

Sinossi:

In un ufficio oggetti smarriti, regolato da una particolare legge interna e dall’accurato controllo dello sceriffo Mortimer, compare uno Straniero, un musicista jazz che non si spiega come possa essere finito lì. Lo Straniero, nella sua costante ricerca di una via d’uscita che non sembra possibile, conosce Yvonne, la donna dai piedi giganti, e un silenzioso bambino dalla bocca cucita. Mentre passato, presente, ricordi e proiezioni si mescolano in un mondo che non sembra appartenere al nostro, lo Straniero raccoglie, pezzo dopo pezzo, la consapevolezza di un’importante verità fino ad allora tenuta nascosta.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: Lela Talia – organizzazione@teatroi.org | 348 6882598

La vespa celiaca

Compagnia: Teatro i

Periodo: podcast disponibile dal 13 maggio

Sinossi:

Una famiglia della media borghesia lacerata dall’indifferenza di ciascun suo componente verso gli altri. Una donna intellettualmente insignificante (priva di personalità e ossessionata da una lista di cose da fare), con un’amante lesbica, un marito ossessivo compulsivo (collezionista di carta igienica), un figlio cinico e avido di denaro, una suocera alcolizzata e un cognato travestito (che si prostituisce), sono i protagonisti di un atto unico che si svolge attorno ad un tavolo in occasione di una cena a base di melanzane crude che non verrà mai consumata.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: Lela Talia – organizzazione@teatroi.org | 348 6882598

Market

Compagnia: Teatro i

Periodo: podcast disponibile dal 25 maggio

Sinossi:

Fil è un ragazzo di poco più di vent’anni. Il suo sogno è quello di diventare un uomo importante. Per realizzarlo mette in moto una sua personale attività di commercio online.  Intrappolato nel dramma familiare dovuto alla sparizione dei suoi fratelli più piccoli, Fil si relaziona in modo ossessivo con la madre rinchiusa in casa per esaurimento e con Stef una ragazza innamorata che fa di tutto pur di piacergli. Altri due personaggi intersecano il percorso dei protagonisti, trovando il loro “posto nel mondo” nelle disgrazie altrui. Ognuna di queste relazioni è basata sulla vendita. E sarà proprio l’ultimo affare importante non andato in porto a far crollare ogni cosa.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: Lela Talia – organizzazione@teatroi.org | 348 6882598

Phoenicopteridae – La verità del fenicottero

Compagnia: Teatro i

Periodo: podcast disponibile dal 19 aprile

Sinossi:

Comincia tutto da una bugia, per qualcuno di noi la sua prima bugia. È solo attraverso la bugia che si sperimenta il vero potere della parola in quanto atto creativo. La parola crea realtà, e questo è un fatto oggettivo, incontradicibile. È vero. E il vero è talmente tanto vero, che non possiamo non crederci. Eppure l’inganno è stato uno degli strumenti propulsori dell’evoluzione, quello che ha spinto l’uomo fuori dal regno animale attraverso la sua capacità immaginifica di raffigurarsi diverso da ciò che è. Questa facoltà, che l’uomo ritiene peculiare a sé, non è invece tanto diversa dai meccanismi di mimesi che mettono in atto le piante o gli animali. Ce lo ha dimostrato coi suoi studi sul mimetismo vegetale uno scienziato russo di nome Nikolaj Ivanovič Vavilov. In una gabbia di respirans respiranti lupus, un uomo che studia i meccanismi di inganno vegetali deve imparare dalle piante la maniera per sopravvivere in una società che usa tutta i mezzi a sua disposizione per mantenere saldo il potere e annullare il pensiero critico, azzerando le domande sulla veridicità delle informazioni fornite. Si dice che Vavilov sia morto nel gulag, o almeno è quello che l’NKVD ci ha fatto credere fin quando non sono stati resi pubblici i documenti che attestano come Vavilov non… Dove sta la verità? Forse nel becco di un fenicottero.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Bergamo, R.A.M.I. Residenza Artistica Multidisciplinare Ilinxarium

Per prenotazioni: Lela Talia – organizzazione@teatroi.org | 348 6882598

Vite allo Specchio

Compagnia: Fabbrica Sociale del Teatro

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

Vite allo specchio è un medio metraggio che nasce da un percorso laboratoriale di ricerca effettuato con alcune fasce fragili della popolazione: persone senza fissa dimora e migranti richiedenti asilo. I cinque capitoli di cui è composto il video sono flash, intuizioni, frammenti ispirati da libri, fiabe, narrazioni più ampie e note, che i protagonisti hanno scelto o perché rivedono in esse la propria storia o perché vorrebbero che lo diventasse. A tutti loro è stato chiesto a quale personaggio si sentissero legati e, successivamente, quale parte della vicenda di quel personaggio fosse degna di essere raccontata. Durante il gioco della rappresentazione è emerso da sé anche il perché. E’ così che “Vite allo Specchio” racconta di rivalse, di conquiste, di libertà e lo fa senza retorica, come un bambino che si maschera per la festa di carnevale e sa che il gioco è finto, ma racconta la verità.

Fabbrica Sociale del Teatro propone alle scuole un format online che prevede la visione in diretta del medio metraggio introdotta e accompagnata da un racconto dell’esperienza fatto dagli autori e da alcuni dei protagonisti del video. L’incontro prevede una durata di un’ora complessiva.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Brescia, Residenza IDRA

Per prenotazioni: assfabbricasociale@gmail.com – 3397632822

Playing Shakespeare

Compagnia: Teatro Telaio

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

Otello, Desdemona, Cassio, Emilia, Iago: cinque personaggi a confronto, cinque punti di vista su quanto accaduto, dal principio della vicenda fino al suo tragico epilogo. A partire da queste diverse narrazioni nasce “Playing Shakespeare”, un laboratorio interattivo ispirato all’Otello di Shakespeare, basato sul gioco di ruolo e il debate.

Scheda spettacolo 

CONTATTI: Antenna Brescia, Residenza IDRA

Per prenotazioni: Gessica Carbone promozione@teatrotelaio.it

9841 Rukeli

Compagnia: Farmacia Zooè

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

9841/Rukeli è il racconto di una vita che invita ad un’attenta riflessione sulle moderne forme di razzismo e di pregiudizio e sul rapporto che lega, oggi, l’essere umano ai concetti di dignità e diversità. La vicenda sportiva di Rukeli, considerato dagli esperti uno dei più grandi boxer di tutti i tempi, precursore del moderno modo di boxare, non può prescindere da quella umana che, pur con il suo carico di dolore, di discriminazione e d’ingiustizia, resta una delle più affascinanti (e delle meno raccontate) del periodo storico che vide imperversare, in tutta Europa, il Nazismo.

Scheda spettacolo

Trailer

CONTATTI: Antenna Cremona Mantova, Teatro Magro

Per prenotazioni: Farmacia Zooè – Marco Duse +39 340 333 6509 – marcoduse@gmail.com

Incontrando Letizia

Compagnia: Ars Creazione e Spettacolo

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

Tre grandi donne, due guerre mondiali, un sottile fil rouge ad unirle: uno stesso nome, un unico destino. Un racconto tragicomico di tenerezza e verità. Tre donne del popolo che, irrimediabilmente travolte dalla guerra nel loro quotidiano, si ritroveranno a sconvolgere le proprie vite e a compiere piccoli grandi atti di coraggio in nome dell’amore. Sulla scena due soli  attori, un uomo e una donna, daranno vita, senza distinzione di sesso, ad oltre dieci personaggi con l’intento di far vivere la “storia dei piccoli”. Un omaggio doveroso alle vite preziose di tante persone “comuni”, che hanno fatto la storia senza esserne protagonisti. Una messa in scena essenziale che si avvarrà di scarni oggetti d’uso quotidiano, muti testimoni di quello slancio vitale che è sempre più forte di qualsiasi guerra e, idealmente, anche della morte. Uno spettacolo delicato che, partendo da fonti storiche poco conosciute, intende raccontare uno spaccato drammatico della storia d’Italia, capace, al contempo, di alternare momenti di pura comicità ad attimi di commozione, in un susseguirsi di situazioni dal ritmo incalzante in cui spesso una lacrima lascerà il posto ad un sorriso.

Scheda spettacolo

Trailer

CONTATTI: Antenna Cremona Mantova, Teatro Magro

Per prenotazioni: Ars Creazione e Spettacolo

VELE. Una storia.

Compagnia: Ass. Culturale Teatrale “Il Giardino delle Ore”

Periodo: Dal 10 al 21 Maggio 2021

Sinossi:

Vele. Una storia. È un monologo originale, scritto da Filippo Pozzoli (Premio Chiara Giovani 2008  e 2011) ispirato dai testi e dalle note dei pezzi di Marinai, Profeti e Balene del cantautore campano Vinicio  Capossela. Pezzi che sul palco accompagnano l’attore Matteo Castagna diretto da Simone Severgnini, con cui l’autore in  una scrittura di scena contemporanea ha tessuto la trama leggera di una pièce teatrale che è metafora della  vita e inno alla speranza. Un tributo alle storie di tutti quei solitari guardiani di un faro che ogni giorno stanno a solcare il mare con gli  occhi, aspettando la loro, di nave, provando a distinguere il canto delle sirene da tutto il rumore là fuori.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Sondrio Como, Giardino delle Ore

Per prenotazioni: scuola@ilgiardinodelleore.com

A Menadito

Compagnia: Teatro Magro

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

L’attore conosce a memoria il libro. Lo conosce bene, benissimo, “a menadito”. In ogni sua pagina, in ogni anfratto di ciascuna parola scritta, in ogni suo passaggio – sia anche nascosto o sottinteso. Il pubblico ha la facoltà di aprire il libro ad una pagina casuale e dopo una rapida lettura delle prime righe, l’attore dà vita ad un frammento performativo: un aneddoto, un collegamento, un rimando, una risposta, un epilogo, un’immagine, una suggestione. Perché quel libro lo conosce bene, lo conosce in ogni increspatura della punteggiatura, in ogni suo approfondimento, in ogni possibile contesto e sotto-testo. Il libro gli appartiene e lui stesso appartiene al libro. L’atto teatrale continua, si può selezionare ancora, e ancora, e ancora. Davanti a sé il pubblico ha una sorta di wunderkammer – una stanza delle meraviglie dove i collezionisti raccoglievano oggetti straordinari.

Il libro non ve lo leggiamo, ve lo scomponiamo pagina per pagina, scena per scena. Sia che l’abbiate già letto, sia che non l’abbiate mai sentito nominare, nel libro c’è sempre qualcosa da (ri)scoprire. E ve lo dimostriamo: si può rimanere affascinati, ascoltando, in uno stato di meraviglia.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Cremona Mantova, Teatro Magro

Per prenotazioni: Fabio Dorini – fabiodorini@teatromagro.com; +393386544539

Annabel ballata anoressica per manichini bulli

Compagnia: Bridge Cultural Association

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

Annabel ha 15 anni e domani sarà troppo grassa per andare a scuola. Troppo grassa e troppo rossa. Si chiuderà nella sua stanza piena di colori e inizierà la sua nuova vita. Nel suo mondo perfetto e colorato, Annabel gioca, ride. Cinica, fredda, ingenua, dolce, spaventata, arrabbiata, determinata. Lucidissima. La fede incrollabile dell’autodistruzione. Addominale n° 1, Addominale n° 2, Addominale n° 3000

Un giorno dopo l’altro. Quante calorie bastano per sopravvivere? 500. Un pacchetto di caramelle. Pochi essenziali elementi di scena per concentrare l’attenzione sui pensieri e sulle emozioni di una ragazza che dopo le continue vessazioni da parte dei suoi compagni di classe per il suo aspetto fisico e il colore rosso dei suoi capelli, decide con una lucidità disarmante di sottoporre se stessa a un regime alimentare ferreo e di annientarsi con una estenuante attività fisica. La vediamo solo a casa sua, solo nella sua cameretta, solo sola. Ispirato a una storia vera.

Scheda spettacolo

Trailer

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Michela Giudici – 339.8864458; michela.giudici@live.it, progettoannabel@outlook.it

Io, Marta

Compagnia: Bridge Cultural Association

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

“L’incontro tra anime. Anime che prima si avvicinano, si conoscono, poi finiscono per abbracciarsi e mescolarsi in un intricato ectoplasma, un golem, fatto di ricordi e passioni. È un vero e proprio viaggio, dapprima affrontato dall’attrice nei meandri più oscuri della propria psiche, e poi condiviso con il pubblico. “Mi scriva ancora, Maestro”, grida al cielo Marta, in un accesso di nostalgia. “Mi scriva ancora, un’ultima volta”. Se il teatro, come la memoria, riesce nel difficile compito di sconfiggere il tempo e conservare il ricordo, allora possiamo davvero attendere, con rinnovata speranza, l’arrivo di quest’ultima lettera.”  Samuele Mollo – Linguadoc – Festival Nazionale Luigi Pirandello

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Margherita Peluso, 3899690037

On the Floor “Le Beatrici” di Stefano Benni

Compagnia: Bridge Cultural Association

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

Benni scrive di donne incomprese, donne che non sono quello che sembrano, o su cui gli altri proiettano i loro desideri, le loro aspettative . ” (Tuttoggi.info , Marzo 2014)

“Le Beatrici” è una serie di nuovi interessanti monologhi del popolare autore bolognese Stefano Benni, i testi esplorano la nostra società complessa e travagliata attraverso gli occhi delle donne di oggi intrappolate nel passato. Un’opera esuberante e penetrante, piena di ironia ed umorismo giocoso, un assortimento di fumetti di invettive spiritose, spasmi amorosi, bamboleggiamenti, sproloqui, vaneggiamenti sessuali, sussurri sognanti. Uno spartito di voci, un’opera unica , fra teatro e racconto. Nasce “Translating on the Floor”, una traduzione bilingue che si dirige direttamente dalla pagina alla messa in scena. La traduzione principalmente si sviluppa attraverso il corpo dell’attore, sulla base dell’emotività dei personaggi e sulla ritmica, si elabora il contenuto tramite un processo detto “on- the floor” che conferisce pertinenza esistenziale alla stessa parola letteraria. Il testo è stato revisionato in collaborazione con lo stesso autore Stefano Benni ottenendo il consenso da parte della casa editoriale “Feltrinelli” per la rappresentazione dei testi da noi tradotti in Inglese. Presentazione presso La Monash University di Melbourne ed Istituto Italiano di Cultura di NYC.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Margherita Peluso, 3899690037

Lesson: Arlecchino in #ISO

Compagnia: Bridge Cultural Association

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

SPETTACOLO LEZIONE SOLO IN INGLESE

The included lesson plans are designed as a course to be taught in sequence, however, you may choose to teach the lesson plan or exercises that suit you and your curriculum best. You may use this as an introduction to comedy, slapstick or Commedia dell’Arte. (Please note this is not a course in the study of Commedia, with all its conventions and nuanced stock characters, but rather a guide to understanding and embodying the spirit of comedy and Commedia by getting students to be physical, playful and present.) Some lessons refer to handouts – these can be found in the Appendices, together with other teacher-only resources, at the end of these resources. This resource includes activities to extend senior students so as to acquire a better understanding of the actor’s process for developing characters and telling stories. Likewise, many of the activities and exercises are suitable and adaptable for primary or junior secondary students. We recommend, however, that you review all material – including written excerpts and videos – before setting lessons.

Scheda spettacolo

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Margherita Peluso, 3899690037; margheritapel@gmail.com

Mondo bianco

Compagnia: delleAli teatro

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

Mondo bianco è un mondo di sogno, un’immagine mentale, uno spazio che non c’è, una condizione anelata da Henry, il protagonista di Ceneri di Samuel Beckett. Un Mondo di riposo acustico, un ovattamento dell’animo, una sorta di silenzio luminoso o di rumore bianco. Due movimenti: il primo visione dove su un tappeto bianco, sotto una luce algida un uomo allo scandire di ON e STOP predispone lo spazio scenico e quello sonoro della piéce radiofonica; nel secondo ascolto la luce si spegne e inizia l’audiodramma. I valori poetici e musicali della parola detta, la fisicità delle voci e il paesaggio dei suoni creano una composizione di natura esclusivamente sonora. Lenta, monotona, con un respiro simile all’onda del mare.

Scheda spettacolo

Trailer

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Antonello Cassinotti; 3397955721

Riconoscersi Isola

Compagnia: delleAli teatro

Periodo: maggio/ giugno 2021

Sinossi:

liberamente ispirato da IL RACCONTO DELL’ISOLA SCONOSCIUTA di J. Saramago 

Chiedere al Re una barca per cercare l’isola sconosciuta significa intraprendere il viaggio più difficile, quello che non riusciremo mai a fare fino in fondo, verso quell’isola sconosciuta che non siamo altro che noi stessi. Il viaggio di Saramago è il viaggio dell’autoconoscenza, senza psicologismi o spiritualismi di sorta. Il viaggio della vita alla ricerca di un significato: … bisogna allontanarsi dall’isola per vedere l’isola, é che non ci vediamo se non ci allontaniamo da noi; se non ci allontaniamo da noi stessi, intendete dire, non è la medesima cosa. La lettura di Antonello Cassinotti è contrappuntata da cantati melodici, mutazioni ritmiche, sonorità fluttuanti. Col sapiente uso di un campionatore elettronico gli intermezzi e la narrazione si combinano orchestrando una performance che trasforma il racconto in composizione, la parola in musica, la storia in visione.

Scheda spettacolo

Trailer

CONTATTI: Antenna Milano Nord e Monza Brianza, delleAli Teatro

Per prenotazioni: Antonello Cassinotti; 3397955721

Amleto

Compagnia: Ass. Culturale Teatrale “Il Giardino delle Ore”

Periodo: Dal 24 maggio al 04 Giugno  2021

Sinossi:

Sul palcoscenico, la vitalità di sette giovani attori professionisti, in una rivisitazione che vuole,  attraverso l’immortalità di un testo sempre attualissimo, far risuonare e celebrare le parole del grande bardo  inglese. In una Elsinore decadente, è ambientata la vicenda del giovane Amleto, che per vendicare la morte del padre,  trascinerà se stesso fin nei meandri più profondi e sconosciuti dell’animo umano, per arrivare alla caduta sua, di  tutta la reale famiglia, e della Danimarca stessa.

Scheda spettacolo

Trailer

CONTATTI: Antenna Sondrio Como, Giardino delle Ore

Per prenotazioni: scuola@ilgiardinodelleore.com

VISIONI STRAORDINARIE

Coming soon …

STAGIONE DELLE VISIONI

Coming soon …

VISIONI STRAORDINARIE

Coming soon …

STAGIONE DELLE VISIONI

Coming soon …

STAGIONE DELLE VISIONI

Coming soon …

VISIONI STRAORDINARIE

Coming soon …

LAIVin action